Gli ortaggi

Al primo posto, tutti a pari merito, mettiamo le melanzane, i peperoni, i carciofi e le patate. Le melanzane si possono preparare così: ripiene, alla parmigiana, a funghetto, fritte, sott'olio. Particolari sono gli ziti o zitoni al forno con le melanzane e polpettine. I peperoni consentono altrettante prelibatezze: fritti, ripieni, arrosto e al sugo. Quelli essiccati al sole, chiamati peperoni cruschi, possono essere fritti per pochi secondi nell'olio bollente oppure sbriciolati sulle patate al forno o direttamente sui fusilli, con la mollica fritta. I carciofi sott'olio li conoscono tutti, un po' meno quelli ammollicati con le patate al forno. Le patate, appunto, non possono mancare e si ritrovano cotte sotto la cenere, fritte, in tortiera con carni varie, con la pasta o semplicemente al forno con rosmarino e fettine di cipolla.