Siti UNESCO / 5 giorni 4 notti

MATERA / ALBEROBELLO / CASTEL DEL MONTE / ERCOLANO

Primo giorno: BARI / ALTAMURA
Accoglienza del gruppo presso l’aeroporto di Bari e spostamento nel centro storico per la visita della parte antica della città, la cosiddetta  Bari Vecchia) ricca di tracce di storia millenaria e un ampio quartiere ottocentesco dalla pianta ordinatamente a scacchiera (quartiere murattiano) che testimonia la tradizione commerciale della città. D’obbligo la visita alla Basilica di San Nicola (XII secolo), capolavoro dell’architettura romanico-pugliese, e all’imponente castello Normanno-Svevo sorto intorno al 1131. Piazza del Ferrarese è una piazzetta che si affaccia sul Lungomare Imperatore Augusto, di fronte al porto vecchio, ai margini meridionali del centro storico. È caratteristica e suggestiva, specie di sera, per lo splendido panorama marittimo che offre. Da non perdere la visita al Fortino di San’Antonio Abate risalente al XIV secolo, alla Cattedrale di San Sabino e alle numerosissime chiese minori sparse nel centro storico.
Sosta pranzo nei pressi del lungomare.
Partenza per Matera (km 60) e sosta ad Altamura, la Leonessa di Puglia, con il suo centro storico con la forma perfettamente circolare. Noti soprattutto per i claustri, specchio della commistione di più culture che nel corso dei periodi storici, che caratterizzano la città. Visita alla cattedrale ‘unicum architettonico’ che risale al 1232 e fu commissionata da Federico II di Svevia.
Le Murge di Altamura, comprendenti la grotta di Lamalunga (col suo Homo arcaicus), la cava De Lucia (con le orme dei dinosauri) e il Pulo sono state presentate ufficialmente dallo Stato Italiano nella sua Tentative List all’UNESCO il 1 giugno 2006, candidandole a divenire uno dei Patrimoni dell’Umanità riconosciuti e tutelati dall’ONU. La cittadina è famosa in campo internazionale per il ritrovamento, nella grotta di Lamalunga, del cranio e di altri resti ossei di un ominide vissuto 200-300 mila anni fa (Vacca, 1999). La cavità è stata  scoperta nell’ottobre 1993. Sosta per degustazione nell’ antico panificio a legna “Di Gesù”che prepara le squisite focaccie al pomodoro, patate e il pane di Altamura.
Spostamento a Matera (km 15), cena in hotel e pernottamento.

Secondo giorno: MATERA
Colazione in hotel e spostamento sul sito di Murgia Timone per sosta panoramica sui Rioni Sassi. Passeggiata nel Parco Archeologico e storico delle chiese rupestri  e visita alla chiesa rupestre di Madonna delle tre Porte e al Villaggio Neolitico di Murgia Timone. Sosta per degustazione di prodotti tipici presso come olio, miele e marmellate presso la Masseria Radogna.
Ritorno nel centro storico e sosta pranzo.
Nel pomeriggio visita di Matera e i Rioni Sassi partendo dalla Piazza principale Vittorio Veneto con le chiese di San Domenico e Cavalieri di Malta. Visita della zona medioevale e del Duomo romanico. Visita della dorsale barocca di via Ridola con raffinati edifici religiosi e civili (Chiesa del Purgatorio e Chiesa di San Francesco d’Assisi) e delle caratteristiche piazze del centro storico.
Visita dei Rioni Sassi Barisano e Caveoso attraverso i vicoli e i vicinati della civiltà contadina e alle suggestive Chiese Rupestri di Santa Maria de Idris e San Giovanni in Monterrone . Sosta presso Palazzo Lanfranchi per visita alla collezione di dipinti di Carlo Levi ed in particolare al pannello “Lucania 61” che raffigura scene di vita nei Sassi. Shopping in botteghe di artigianato locale.
Ritorno in hotel, cena e pernottamento.

Terzo giorno: ALBEROBELLO / OSTUNI
Colazione in hotel e partenza per  Alberobello, la capitale dei Trulli e sito Unesco dal 1996, riconosciuto patrimonio artistico e storico di interesse mondiale. Percorso tra i monumenti nazionali “Aia Piccola” e “Rione Monti” dove è possibile ammirare le pittoresche abitazioni e camminare tra i suggestivi vicoli. Visita ai Trulli Siamesi e al Trullo Sovrano, unica abitazione con piani sopraelevati costruito intorno al 1700. Nel cuore di Alberobello visita al Museo del Territorio, complesso di Trulli di grande rilevanza storica ed architettonica.
Sosta pranzo in ristorante tipico ad Alberobello.
Spostamento e visita di Ostuni conosciuta come la città bianca, dal colore abbacinante del suo abitato imbiancato a calce. Abitata sin dal Paleolitico, conserva molte tracce delle antiche civiltà messapiche e japigie (è presente anche un Museo delle Civiltà Preclassiche) ma sono evidenti soprattutto i resti della dominazione aragonese nella pianta ellissoidale dell’antico rione “Terra” e nella cinta muraria difensiva munita di torrioni. Oltre al borgo antico è possibile visitare una serie di strutture rurali come frantoi medioevali ricavati nella roccia e antiche masserie, immersi nei secolari uliveti che ricoprono i sette chilometri di piana che separa  la città dallo splendido mare. Da visitare la Cattedrale gotico-romanica dell’Assunta, che spicca sul candido borgo antico per il colore caldo della pietra locale in cui è realizzata
Ritorno a Matera, cena in hotel e pernottamento.

Quarto  giorno: CASTEL DEL MONTE / TRANI
Colazione in hotel e partenza per Castel del Monte (km 74) sito Unesco dal 1996, spettacolare residenza di caccia dell’imperatore Federico II. Visita al famoso castello ottagonale duecentesco di Federico II, lo “stupor mundi” dei tempi, che ancora oggi affascina con la sua mole ottagonale e domina una della colline più alte della Murgia Occidentale. Visita guidata all’interno delle sale trapezoidali sui diversi livelli. Spostamento a Trani e sosta pranzo nei pressi del lungomare.Nel pomeriggio visita del centro storico di Trani la cui veduta del porto con la Cattedrale e il Campanile ricorda, con la sua darsena poligonale, i siti costruiti dai Crociati sulle coste del Mediterraneo Orientale, mentre le vie strette e tortuose della città vecchia somigliano a quelle delle città d’Oriente e alle case veneziane. Sulle acque trasparenti e tranquille si affacciano le chiese, i palazzi e i giardini della città vecchia che si addentra su una lingua di terra tra la mole del Castello Svevo e il porto. Da visitare la Cattedrale di San Nicola Pellegrino, costruita tra il 1056 e 1186, con un magnifico portale incorniciato da fregi e figure scultoree, il lungomare e il centro storico con affascinanti palazzi quattrocenteschi e chiese gotiche e barocche. Ritorno a Matera, cena in hotel e pernottamento.

Quinto giorno: ERCOLANO
Colazione in hotel e check-out. Partenza per Ercolano (km 245) sito Unesco dal 1997, e visita con guida ai famosissimi scavi. L’antica città fu sommersa da una grande massa di materiale eruttivo misto a fango durante l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Ciò che si ammira oggi, dopo gli scavi, sono i resti di una cittadina che denotava la presenza di ricchi abitanti, grazie a ritrovamenti di bronzi, marmi ed argenti.  Sosta pranzo. Trasferimento per l’aeroporto di Napoli per volo di partenza.

 

Potete prenotare in alternativa tour tematici della durata di più giorni, come ad esempio gli itinerari dedicati alle architetture moderne nel Sud Italia, al culto di San Nicola, ai prodotti tipici della Basilicata o percorsi naturalistici sulla Murgia materana. Per soste più brevi vi proponiamo visite guidate dedicate ai sapori lucani, alle location cinematografiche, al trekking e all'escursionismo.


Prenota la tua visita guidata

Informazioni richiedente




Informazioni richiesta
Calendar Help



Informativa privacy

AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI:
Prendo atto delle norme a tutela della privacy e acconsento al trattamento dei miei dati da parte di Agenzia Viaggi Lionetti - Via xx settembre, 9 - 75100 Matera. Premendo "Invia richiesta" si permette il trattamento dei dati ai sensi della legge 196/2003 sulla tutela della privacy.