Lecce

Lecce sorge nel bel mezzo della penisola salentina, il famoso “tacco dello stivale”, a metà strada tra il Mar Adriatico e il Mar Ionio. Grazie alle temperature miti d’inverno e calde d’estate è un luogo da visitare in ogni periodo dell’anno.
Per le sue tradizioni intellettuali meritò l’appellativo di Atene delle Puglie. Nonostante l’evoluzione dei tempi alla quale Lecce non è rimasta estranea, la città conserva ancora il suo aspetto di antica cittadina e ciò le conferisce un fascino particolare. Lo stile predominante è il barocco che qui assume forme leggiadre e di tale peculiarità da non trovare riscontro in nessun’altra manifestazione del genere.
Il Capoluogo del Salento vanta un ricchissimo e variegato patrimonio monumentale come poche altre città possono offrire. Patrimonio per la massima parte costituito da edifici sorti tra la fine del ‘500, quando lo stile rinascimentale stava per sfociare nel barocco, ed i principi del ‘700, quando il barocco accennava a forme di maggiore compostezza.
Obbligata la visita alla Piazza di Sant’Oronzo, nel centro della città, con la statua del Santo Patrono e la presenza dell’anfiteatro romano. Interessantissimi anche i complessi di Piazza del Duomo col Palazzo del Seminario, l’Episcopio, la Cattedrale e la Torre Campanaria, la Basilica del Rosario, le Chiese di S. Chiara, San Matteo, le Grazie. La Basilica di S. Croce, che risale ai secoli XVI e XVII, costituisce il più importante monumento dell’epoca e rappresenta la più alta espressione del Barocco leccese.
Attualmente molto viva dal punto di vista culturale, è collocata in una posizione geografica favorevole per raggiungere località balneari e turistiche suggestive come Otranto e la Grecia Salentina, Santa Maria di Leuca e Gallipoli.

Prenota con noi la tua visita guidata a Lecce.