Tricarico

La città natale di Rocco Scotellaro  si distingue in lontananza per la torre Normanna  che risale al IX - X secolo, riedificata successivamente in epoca Normanno-Sveva (XI - XIII secolo). Il resto del castello a cui apparteneva venne trasformato nel Convento di S. Chiara. Per quel che riguarda la Chiesa Madre l’impianto romanico ha subito parecchi interventi sia sulla facciata, sia nell’interno impreziosito da stucchi barocchi risalenti al 1777.
L’Arco di re Ladislao in pietra,  risalente  al XVI secolo è situato nella zona più antica del paese al rione Saracena ed è ornato di grifi, putti, mostri alati, i simboli degli evangelisti; la trecentesca scultura  della Madonna col Bambino troneggia in alto in una nicchia. Di notevole interesse  il convento di S. Maria del Carmine fuori dal centro storico e il Convento di S. Antonio da Padova la cui biblioteca fu il fulcro di numerosi studi teologici.

Prenota da noi la tua visita guidata a Tricarico.