Museo Laboratorio della civiltà contadina

Il Museo-Laboratorio della Civiltà Contadina di Matera è stato realizzato dal signor Donato Cascione ed è attualmente gestito dall'omonima associazione culturale (onlus), della quale il Cascione è presidente.
Ha attualmente un'estensione di 500 mq: nella sua realizzazione definitiva comprenderà il il doppio della superficie attuale e si completerà con i laboratori in cui i giovani potranno imparare gli antichi mestieri (cartapestaio, vasaio, panieraio, ecc.).

L'allestimento delle sale espositive è stato preceduto da anni di raccolta mirata di oggetti di uso quotidiano e di attrezzi di vari mestieri che erano alla base della vita economica e sociale della città dei Sassi. Un criterio fondamentale ha ispirato l'impostazione dei vari ambienti: il museo non doveva risultare una fredda esposizione di oggetti e arnesi, ma una ricostruzione di ambienti il più possibile fedele alla realtà, e quindi sale vive, accoglienti, curate nei dettagli, dove nulla fosse casuale, dove i giovani potessero vivere un contatto significativo con il passato. Sono soprattutto i giovani, infatti, i fruitori privilegiati di questa iniziativa perché è giusto che venga loro garantito il pieno recupero di un passato a cui troppo a lungo si è creduto di poter fare riferimento con un sussiego tanto eccessivo quanto ingiustificato. La fase operativa dell'allestimento, preceduta dallo studio approfondito dei testi più significativi della "letteratura contadina", è stata confortata dalla consulenza entusiasta di anziani che hanno vissuto questa storia la cui testimonianza è costellata di particolari che nessun testo potrebbe fornire, perché sgorgano da esperienze personali.

Attualmente l'associazione è impegnata sul fronte della fruizione, che si vuol garantire a diversi livelli: dalla semplice visita turistica alla ricerca approfondita che accompagna itinerari didattici predisposti per studenti di ogni ordine e grado. Diverse sono le attività culturali che l'associazione svolge nel suo territorio, sempre finalizzate al coinvolgimento dei giovani (lavori di gruppo, produzione di materiale didattico, drammatizzazioni, pubblicazioni di testimonianze, ecc.)

Perchè questo museo

   Nell'odore dei trucioli, delle stalle, dei forni,
   del vino, dell'origano io sono cresciuto:
   tra la polvere di tufo dei mastri muratori
   e il ciarlare degli zingari che barattavano cavalli.

   Ho ancora in mente il rumore delle pialle,
   delle incudini battute, lo stridìo dei freni dei carri,
   il fruscio del grano svuotato nei cassoni,
   lo sforzo dell'asino sfiancato dalle masserizie,
   il pianto disperato per la morte del mulo,
   il canto della contadina che impasta,
   l'allegria fatta di niente, le voci lontane...

   Tutto questo è stato il mio mondo, il tuo.
   Tutto questo ha costruito il nostro futuro:
   l'identità di un popolo.                             

                                                                          Donato Cascione

INFORMAZIONI  
Indirizzo Via San Giovanni vecchio, 60 Sasso Barisano
Telefono 0835 344057
Orari di apertura 9:00 - 13:00; 16:00 - 20:00 (Periodo estivo)
Giorno di chiusura  
Sito Web www.museolaboratorio.it
Prezzi €2,00 Intero, €1,50 Ridotto